Categoria: news

Comitato di quartiere Muggiano

Grazie a chi ha permesso che fosse possibile. …

Grazie a chi ha permesso che fosse possibile.
Il singolo non è nulla se non è supportato dagli altri.

Anche PalermoToday parla di noi. Grazie.

Anche PalermoToday parla di noi.
Grazie.

Siamo felici e orgogliosi che il nostro impegno …

Siamo felici e orgogliosi che il nostro impegno silenzioso e costante sia stato premiato e siamo orgogliosi che questa notizia sia arrivata in un giorno così speciale.
Oggi la giunta del Comune di Milano ha deliberato in merito all’intitolazione della nostra piazza centrale a “Francesca Morvillo ed Emanuela Loi”.
E’ passato un anno da quando la nostra proposta ha iniziato a percorrere le vie istituzionali e finalmente oggi tutto si è concretizzato.
Sono tante le persone che doverosamente in questa giornata ci preme ringraziare.
Innanzitutto l’assessore Filippo Del Corno per aver creduto da subito nella nostra proposta, per averci permesso di trovare insieme a lui una proposta consona e adeguata ai nostri intenti.
Un grazie al consigliere del Municipio 7 Federico Bottelli per averci accompagnato passo passo nei meandri di una burocrazia a volte ostica e della quale ignoravamo molti aspetti.
Grazie a tutti coloro che pazientemente hanno riposto ai nostri dubbi e ci stanno permettendo di omaggiare queste due importanti donne nel
migliore dei modi.
Intanto vi diamo appuntamento al 20 settembre 2019 per l’inaugurazione ufficiale della piazza, che non avrà solo un nuovo nome, ma anche un nuovo look.
Grazie a tutti!
Giada Carmine Ferdinando Roberto ed Eliana!

Oggi ricorre il triste anniversario della strage …

Oggi ricorre il triste anniversario della strage di via D’Amelio.
Sono passati 27 anni, ma la mafia silenziosa continua a brandire le istituzioni, la vediamo ogni giorno tra le pagine dei processi di corruzione e concussione, la vediamo nei politici che gestiscono la cosa pubblica come fosse di loro proprietà, la vediamo ogni giorno nei modi e negli atteggiamenti.

Noi non ci rassegneremo e continueremo a lottare perché la legalità sia presente nel nostro quartiere. Per renderlo più evidente è visibile a tutti, ci stiamo spendendo silenziosamente e con passione affinché la piazza centrale abbia il nome di due donne vittime delle mafia; Emanuela Loi e Francesca Morvillo.

Oggi nell’anniversario della morte di Emanuela Loi le rendiamo omaggio come prima agente donna uccisa in servizio, come prima donna membro di una scorta e come giovane donna che decise di combattere accanto ad un uomo che sapeva di avere un bersaglio fissato addosso, Paolo Borsellino.

Il 19 luglio 1992 insieme a Paolo Borsellino ed Emanuela Loi persero la vita anche gli uomini della scorta, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina a loro va il nostro ricordo.

“La lotta alla mafia dev’essere innanzitutto …

“La lotta alla mafia dev’essere innanzitutto un movimento culturale che abitui tutti a sentire la bellezza del fresco profumo della libertà che si oppone al puzzo del compromesso morale, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità.”
(Paolo Borsellino)

19 luglio 1992

Immensamente felici di questo meraviglioso …

Immensamente felici di questo meraviglioso risultato!

L’ITALIA che vince!

Ottimo gioco di squadra che ha portato MILANO e CORTINA ad ospitare le Olimpiadi 2026.

Fieri ed orgogliosi sempre della nostra Milano!
#ilovemilano #olimpiadi2026 #milanocortina

Con piacere ed entusiasmo il Comitato di Quartiere …

Con piacere ed entusiasmo il Comitato di Quartiere accoglie il piccolo Martino tra i componenti Junior della propria squadra.
Auguri di cuore a papà Carmine e a mamma Monica da tutti noi!!!

Il Comitato di Quartiere Muggiano anche …

Il Comitato di Quartiere Muggiano anche quest’anno sostiene il Milano Pride
Sempre più convinti del nostro sostegno nel testimoniare che le persone LGBTQIA+ non lottano solo per i propri diritti ma per i diritti di ogni essere umano: diritto al lavoro onorevolmente retribuito, diritto alla libertà di pensiero, di parola e di stampa, diritto ad una vita autodeterminata e assistita da tutte le necessità di cui uno Stato deve farsi carico per ogni cittadino. Tutte le persone hanno diritto ad essere tutelati da uno Stato che agisca nel segno di una piena e reale laicità, che abbatta privilegi e precarietà legate a discriminazioni economiche, sociali, politiche, religiose, etniche, o basate sul genere e sull’orientamento sessuale.
È necessario essere uniti e lottare insieme per i diritti, che mai vanno dati per scontati, per acquisiti permanentemente o automaticamente disponibili per tutt*. I diritti rivolto a un numero limitato di persone perdono la loro qualifica e diventano esclusivamente privilegi.
Dobbiamo essere sempre uniti, per essere più visibili, più forti e per poter incidere davvero sull’opinione pubblica e sulla politica.

Quando ci sono da difendere i diritti delle minoranze, il Comitato c’è e ci sarà sempre!

(Tratto dal documento politico)
https://www.milanopride.it/it/documento-politico/

#LaPrimaVoltaFuRivolta #Pride #Milano

Stasera un altro tassello nel percorso della …

Stasera un altro tassello nel percorso della legalità:

I Cento Passi

“Ah, u’zu Tanu c’abita qua! Cento passi ci sono da casa nostra, cento passi! Vivi nella stessa strada, prendi il caffè nello stesso bar, alla fine ti sembrano come te! «Salutiamo zu’ Tanu!» «I miei ossequi, Peppino. I miei ossequi, Giovanni». E invece sono loro i padroni di Cinisi! E mio padre, Luigi Impastato, gli lecca il culo come tutti gli altri! Non è antico, è solo un mafioso, uno dei tanti!
È nostro padre.
Mio padre, la mia famiglia, il mio paese! Io voglio fottermene! Io voglio dire che la mafia è una montagna di merda! Io voglio urlare che mio padre è un leccaculo! Noi ci dobbiamo ribellare. Prima che sia troppo tardi! Prima di abituarci alle loro facce! Prima di non accorgerci più di niente!”